martedì 27 giugno 2017

Resoconto dell'incontro bioregionale del 24 e 25 giugno 2017 a Ca' Lamari



L'immagine può contenere: albero, cielo, pianta, spazio all'aperto e natura

Il 24 giugno 2017, alle ore 16.30, c'incontriamo con Paolo e Caterina all'inizio del sentiero che porta alla casa di Pietro a Ca' Lamari dove già erano arrivati Ettore con suo figlio, Claudio, Riccardo, Massimo ed Antonella. Dopo gli abbracci cominciamo a raccogliere i fiori per la preparazione dell'Acqua di San Giovanni lungo il sentiero che porta alla casa di Pietro. Lentamente arrivano amici, ci accingiamo alla prima condivisione....

...E' l'incontro che genera magnetismo per il quale la gente si attrae, si unisce e si separa. 

Visto da una certa angolatura sembra un ballo, dove il cerchio delle persone è lo spazio dove si danza, i discorsi sono i motivi musicali e tra questi, lo scambio di valori che sono il piacere del ballo, la vera danza, l'essenza, l'unità..... (C'era chi andava e chi veniva e chi restava.)

Ciò si è verificato quando Massimo ha fatto la presentazione del suo libro, Ecologia della parola. La prima cosa che mi ha colpito è stato il fatto che sembrava non parlasse del libro, il suo intento è stato trasmettere dei contenuti che vanno davvero oltre le parole, forse oltre anche quelle scritte sul suo libro.

L'impressione è stata che a tutti ha fatto un dono che abbiamo ricevuto a piene mani, quindi un grazie a Massimo e , siccome chi componeva il cerchio è parte dell'insieme grazie ad ognuno che era li, presente...

Appunto insieme e presenza sembra vadano d'accordo, poiché in questi due giorni si sono svolte attività in gruppo e consapevolmente, dando ad ognuno le sue intuizioni, il significato di ciò che si svolgeva, il valore più reale.  Con il Mantra di Paolo prima e poi di Giuseppe abbiamo chiuso la serata, andando a dormire un po' più ricchi, contenti.

Così la mattina di  Domenica, 25 giugno,  ci siamo recati a Montecorone di Zocca, abbiamo visitato la chiesa del paese, poi ci siamo ritrovati a casa di una coppia di amici dove  c'è stata una seconda  condivisione e Massimo ha ripetuto i contenuti della sera prima per chi non c'era. Si sono visti molti occhi illuminarsi di comprensione, alcuni anche un po' umidi di commozione a testimoniare la genuinità e la semplicità delle persone presenti... chi cerca veramente, trova per davvero.

Al ritorno a  Ca' Lamari ci attendeva il pranzo gentilmente preparato da Monica e dal Barone e l'acqua benedetta di San Giovanni ormai pronta, con la quale ci siamo "ri-battezzati" (mi scuserà l'amico ma lo conosco solo con questo soprannome), poi è arrivato anche Simon Smeraldo per la presentazione del suo libro: Gli Incantatori di serpenti.

Anche in questa occasione ho sentito molto il desiderio dell'autore di unire ciò che è separato, di superare attraverso la condivisione gli ostacoli che si incontrano... chi è il serpente e chi è l'incantatore? E quand'è che si incanta il serpente e quando invece è l'incantatore ad incantarsi? Come vedo questo mondo come lo vivo come mi nutro e non solo di pietanze? Come diceva un famoso cantautore, risposta non c'è o forse chi lo sa, caduta nel vento sarà.

L'incontro si è chiuso con un simpaticissimo gioco proposto da Maria, nel quale ognuno doveva immaginare di andare in una grotta nella foresta Amazzonica, dove si dice fosse custodito un prezioso messaggio per l'umanità. Il messaggio era chiuso dentro un cofanetto che un bambino ha aperto davanti a noi, purtroppo il messaggio si era sbiadito e non si leggeva più, quindi dovevamo andare in Amazzonia per trovare il messaggio. Ognuno ad occhi chiusi raccontava il proprio viaggio fino ad arrivare davanti alla caverna dove era custodito il messaggio ma senza entrare....

Per scoprire che il viaggio aveva maturato in noi il messaggio e che il cofanetto era il nostro cuore dove era custodito il messaggio che ognuno di noi ha scritto e letto a tutti.

Giuseppe Finamore

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi, occhiali_da_sole, spazio all'aperto e natura
L'autore con Paolo D'Arpini  sul  sentiero 

Articoli collegati: 




Album Fotografico a cura dell'autore: 

L'immagine può contenere: 1 persona, albero, pianta, cielo, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: montagna, cielo, casa, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: spazio al chiuso


L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute, tabella, spazio all'aperto e natura

 L'immagine può contenere: 3 persone, persone che mangiano, persone sedute, cibo e spazio al chiuso 

L'immagine può contenere: 4 persone, persone sedute, albero, scarpe e spazio all'aperto


Nessun commento:

Posta un commento